Home Albums Wild Rose “4”

Wild Rose “4”

155
0
Wild Rose - 4

Ritornano i greci Wild Rose con il loro quarto album (…so che tanti si stavano domandando cosa significasse quell’enigmatico numero come titolo del disco!) e sin dalle prime note si respira tutt’altra aria rispetto alle precedenti pubblicazioni della band ellenica che non avevano certo brillato né per composizioni né tanto meno per originalità.

Il loro leader nonché chitarrista, compositore e produttore dell’album Andy Rock ha corretto il tiro e centrato il bersaglio portando finalmente la sua band a pubblicare dieci tracce mature ma anche fresche e frizzanti… certo l’originalità latita ancora ma in un genere come l’ A.o.r. (…come un po’ in tutti gli altri generi…) l’ascoltatore “fan” vuole ascoltare quello… fatto bene e con melodie d’impatto: quindi questa volta i Wild Rose hanno fatto bingo facendo il salto di qualità che gli catapulta tra le bands europee di punta dell’hard melodico del vecchio continente.

Quest’inversione di trend si nota già dalle prime note di “Desperate Heart”, hard melodico americano cristallino in puro stile anni ’80 con bei riff di chitarra, tastiere in evidenza e cori da capogiro…. la voce di George Bitzios è calda e corposa e avvolge le melodie estive che compongono la maggior parte di questo “4”.

“Love Can Change You”, “Summer Girl”, “Time After Time” tutto profuma di bella stagione, crema doposole e amori alla luce del tramonto: le coordinate della band greca sono sicuramente Survivor, Night Ranger, Drive She Said e Journey anche se i Wild Rose dimostrano una maturità e personalità tali da fare propri i suoni e le atmosfere delle bands capostipite del genere.

Non ci sono cali di tensione ma anzi i brani sono tutti di valore lasciando una piacevole brezza positiva che spira attraverso le casse dello stereo fino alla fine dell’ultima traccia.
Buona la produzione che non impasta mai i vari strumenti ma anzi dona fluidità a tracce come “Love Games” (grandissimo chorus) o “Hot Wired” e gli arrangiamenti danno respiro a ritornelli quasi sempre convincenti.
Per gli amanti delle melodie zuccherose legate all’adult oriented rock questo è sicuramente uno dei dischi “top” di questo primo squarcio di 2016… i Wild Rose al quarto tentativo hanno raggiunto il monte Olimpo ora sta a voi scoprirli e rendere giustizia a questo piccolo gioiellino… bravi!

Lions Pride Music – 2016
Official Website:http://www.wildrose.gr/
Facebook: http://www.facebook.com/WildRoseTheBand
Twitter: http://www.twitter.com/WildRoseTheBand
YouTube: http://www.youtube.com/WildRoseTheBand

MATTEO TREVISINI

[mom_video type=”youtube” id=”y1Uxu1ZnxVI”]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.