Da non confondere con quelli Scandinavi, questi Babyjane-tutto-attaccato, arrivano dall’Australia, ma al contrario di molti altri gruppi del settore, non sono gli ennesimi cloni di AC/DC o Rose Tattoo, ma si rifanno di più alla scena anglo-americana degli anni 80, qualche nome? Hmm… direi che Guns N’ Roses, Aerosmith, e Led Zeppelin mi sembrano le loro principali influenze, ma ci aggiungerei anche Cult, Kiss e Motley Crue.

Prodotti dal veterano Michael Wagener, il quartetto australiano ha dato vita ad un CD valido per chi ama ascoltare del sano rock a tutto volume e meno valido per chi vorrebbe qualcosa di più ricercato e profondo.

Il disco varia tra brani più stradaioli e sculettanti come “Give It All Up”, “Li’l Guitars” e “Tell Me (What I Need To Know)”  e altri più tirati come “Town Called Sinner Stone”, ma non mancano pezzi più melodici e radiofonici, vedi ad esempio “Four Rusted Egos”.

Il gruppo è attualmente in studio per terminare le registrazioni di questo “Are You Listening” che vedrà tra gli ospiti figurerà anche John Corabi e la riconferma alla consolle di Michael Wagener… quest’autunno mi sa che ci sarà da mettere mano al portafogli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.