25 years

Nuovo album per i veronesi The Roadless

“R-Evolution” è il secondo disco ufficiale dei The Roadless, una delle migliori live rock band veronesi: l’album segue a due anni di distanza “Whiskey For Breakfast” (2011).

Comunicato stampa

R-Evolution” è il secondo disco ufficiale dei The Roadless, una delle migliori live rock band veronesi: l’album segue a due anni di distanza “Whiskey For Breakfast” (2011).

“R-Evolution” è pubblicato sui principali store digitali (dal 26/4) su etichetta Vrec, mentre la versione fisica è acquistabile ai concerti o ordinabile sullo store dell’etichetta (www.vrec.it).

Con questo nuovo album, e con il recente cambio di line-up, la band vira verso un rock più aggressivo e danzereccio grazie ai potenti arrangiamenti curati da Andrea Martongelli (guru della chitarra a livello internazionale e fondatore degli Arthemis) ed al mastering di Alessio Garavello (A New Tomorrow). Rock classico, con venature vintage, e grinta da vendere: come nei singoli d’impatto “Fake”, “A Thing that Set You Free”, “No One”; ballate intese (“Our World”, “Back To The White Dunes”) che valorizzano la voce alla “Brandon Boyd” di Nick, nuovo valore aggiunto della band. “R-Evolution” è stato realizzato tra Verona (Sottoilmare) e Londra (Rogue Studio). Il primo singolo è “Fake” con il suo video travolgente realizzato da Michele Piazza.

The Roadless nascono nel 2008 ed attualmente sono: Nick (Claudio Nicoletti) alla voce, Joe Mr. H (Gianluca Aldegheri) alla chitarra,  Sir Flex (Loris Ruffo) alla chitarra, Bulldozer (Manuel Stoppele) al basso, Mark Long (Giulio Marcolungo) alla batteria.

TOUR
19/04 | Revolution – Arzignano (VI) + A New Tomorrow
20/04 | Porkys – Sommacampagna (VR)  + A New Tomorrow
18/05 | Ittolittos – Milano (MI)
26/05 | Jack The Ripper – Roncà (VR)

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=adeD6_RH48I&list=UU1O3KN3QITbSoU5iVDvNfmA&index=2′]

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
Email
Print
Latest Posts
On Key

Related Posts

The Roadless “Whiskey For Breakfast”

Questo giovane gruppo veronese sembra sia cresciuto sotto i palchi dei concerti dei concittadini BullFrog perchè in Whiskey For Breakfast sono molto evidenti le influenze settantiane dei 5. La città

Disclaimer

SLAM! non intende violare alcun copyright. Le informazioni e le immagini raccolte sono al meglio della nostra conoscenza, di pubblico dominio e sono riportate al fine di diffondere notizie relative agli artisti e alla musica rock, senza nessun scopo di lucro. Se, involontariamente è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarcelo e provvederemo immediatamente a rimuoverle.