25 years

Boyler Fest: il 28 Maggio festival in onore di Mauro Mazzoli

Boyler Fest
Sabato 28 maggio al Ca’ de Mandorli di Bologna il festival commemorativo dedicato a Mauro Mazzoli (alias Dj Boyler) che riunirà molti nomi storici della scena hard rock e heavy metal italiana.

Una concentrazione inedita di organizzazioni, band e dj della scena Rock (bolognese e non solo) si è unita in un comitato presieduto dalla famiglia dello stesso Mauro Mazzoli, meglio noto come Boyler, per dare vita a BOYLER FEST. L’evento è nato sulla spinta della richiesta delle numerosissime persone che si sono divertite in pista negli oltre 20 anni di serate animate dal talento e dall’energia di Boyler. Dj, amico, rocker e personaggio dotato di enorme capacità aggregativa scomparso improvvisamente lo scorso 25 Novembre.

Boyler Fest è un’iniziativa che va oltre il proposito della realizzazione di un Festival o di un raduno, fotografando i legami, la storia e il lascito di uno dei personaggi più amati della “Bologna Rock”, la cui impronta ha rappresentato un indicatore molto chiaro anche dopo la sua dipartita, mettendo d’accordo una moltitudine di anime differenti, che rappresentano scene diverse. Passato, presente e futuro del mondo organizzativo: da Bologna Rock City a Alchemica, passando, tra gli altri, per Bura Promotion e Obscene. Sul palco si alterneranno ben 11 band, tra cui i Vodka 4 Breakfast (di cui lo stesso Boyler era frontman), 3 reunion (avvenute unicamente per l’occasione) e circa 20 dj provenienti dal mondo della notte di tutto il Nord Italia che si alterneranno sulle due piste del Ca’ de Mandorli.

 

Boyler

Seguono i dettagli dell’evento:

BOYLER FEST

Sabato 28 Maggio 2022

Ca’ de Mandorli

Via Idice, 24, 40068 San Lazzaro di Savena BO

EVENTO OPEN AIR

Ingresso a offerta libera

Inizio ore 15:30

Bands Lineup:

Vodka For Breakfast; Black Lithium; Noise Pollution; Rain; Crying Steel; Snakebite (Reunion); Simple Lies; Lester; Markonee (Reunion); Vain Vipers; Drive Me Dead (Reunion)

Djs Lineup (2 piste):

Gianni Manson (Transilvania); TiTania (Radiofreccia); Sonny (Rock Planet); Mingo (Pagnosca); Mario Vox (I Love Rock & Roll); Evil One (Circolo della Grada); Metal Mike (Boulevard); Starcriss; Tugno (Fear Candy); Phoenix Can Die (Fear Candy); Switchblade (DAF Colony); Matthew (I Love Rock & Roll); Raffa (Cortile Cafè); Ngoodkitchen (kaizoku); Eric (Goth.it); Skåll & Al + Lilly (Obscene)

Le band, i dj e gli organizzatori tutti si sono prestati alla realizzazione della rassegna a titolo di volontariato. I ricavi del Boyler Fest derivanti dalle offerte che verranno raccolte all’ingresso della venue e del banchetto memorabilia, assieme a una percentuale dei ricavi bar, saranno devoluti interamente in beneficenza.

Per aggiornamenti e ulteriori info:

Facebook: www.facebook.com/BoylerFest

Instagram: boyler_fest

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
Email
Print
Latest Posts
On Key

Related Posts

Cherry St. Tom Mathers

Cherry St. & Perris Records: Tom Mathers

Usciti da poco con la ristampa del loro cd di debutto, i Cherry St. ne abbiamo approfittato per scambiare due chiacchere con il leader e fondatore Tom Mathers, ci ha parlato della nascita della band e della sua etichetta, la Perris Records.

Donna Cannone

Donna Cannone: pubblicano oggi il debutto omonimo

I DONNA CANNONE, gruppo svedese di rock n roll melodico, con due ex Thundermother e il leader di Soilwork/The Night Flight Orchestra Björn Strid, tra le proprie fila, pubblicano oggi l’album di debutto omonimo su Despotz Records.