venerdì, Gennaio 15, 2021
Home Tags Michael Schenker

Tag: Michael Schenker

Michael Schenker pubblica il nuovo album di MSG a gennaio

0
Michael Schenker è attualmente impegnato nelle fasi finali della registrazione di un nuovissimo album a nome MSG, che sarà pubblicato su Nuclear Blast l'8 gennaio 2021.

Michael Schenker Fest svelano la copertina di “Revelation”

0
Dopo il grande successo dell’album di debutto “Resurrection”, i MICHAEL SCHENKER FEST hanno completato le registrazioni del secondo disco

Michael Schenker Fest firmano un contratto mondiale con Nuclear Blast

0
E' arrivato il momento ora per Michael Schenker di fare un altro passo avanti: soddisfare il sogno di tutti i fan del rock ed entrare in studio come MICHAEL SCHENKER FEST.

Latest Posts

#HAPPYBIRTHDAYTOCRÜE

#HappyBirthdayToCrüe: i Mötley Crüe danno il via a un anno di celebrazioni

0
Better Noise Music è onorata di annunciare il quarantesimo anniversario dei leggendari Mötley Crüe.
sweet pain

Sweet Pain

0
Arrivavano da New York City gli Sweet Pain, gruppo che vedeva nella sue fila membri dei Saigon Saloon, Angels In Vain, LA Guns, Faster Pussycat e The Throbs.
The Straddlerz

Album di debutto per i The Straddlerz

0
Fuori il 29 gennaio l'album di debutto dei rocker THE STRADDLERZ.
Fuoriuso band

Tornano i Fuoriuso con un nuovo album nel 2021

0
Il disco porterà il titolo di "Teenage Disease" che la band stessa definisce come “un autoritratto hard rock su una tela glam punk”.
Motley-Crue-Shout-at-the-Devil-1983

Motley Crue “Shout At The Devil”

0
Tony Corpse ha respirato vizi e virtù del Sunset Strip californiano in prima persona e come musicista assieme ai suoi Willow Wisp, agli AstroVamps e adesso con i PMS. Nessuno meglio di lui ci può parlare del più grande album di glam metal di sempre: "Shout At The Devil" dei Motley Crue.
Hawk Class Metal Method

Hawk: Class Metal Methods. Dalle lezioni di chitarra per corrispondenza ai palchi della California

0
Hawk: ovverosia un progetto musicale mordi e fuggi dai contorni Glam nato in California nel 1984 su iniziativa del virtuoso delle 6 corde Doug Marks