25 years

David Lee Roth contro Kurt Cobain

In una recente intervista, il frontman dei Van Halen ha affermato che la sua carriera ha avuto uno stop negli anni 90 per colpa del grunge: “Dico solo due parole: Kurt Cobain! Prima suonavo davanti a 12.000 persone, poi sono passato a 1.200. Dagli stadi ai casinò, alle fiere ai localini. E’ una faccenda che ti porta a riflettere molto sui tuoi valori. Dopo Cobain il divertimento non è più stato divertente“.

Tra le sue riflessioni ha provato anche a pensare a come sarebbe stata la sua vita se non avesse abbandonato i Van Halen: “Mi chiedo cosa sarei diventato se fossi restato nella gruppo. Di sicuro qualcuno di meno interessante ed evoluto. Probabilmente avrei seguito l’iter tradizionale, la scalata lunga e lenta verso la mediocrità, godendomi la gloria passata e vivendo di rendita per ciò che era stato. E non avrei nemmeno la metà delle storie che ho ora da raccontare“.

 

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
Email
Print
Latest Posts
On Key

Related Posts

Sammy Hagar

Reunion dei Van Halen con Sammy Hagar e David Lee Roth?

Da tempo si rincorrono le voci su una probabile reunion per via di un tweet inviato a Eddie Van Halen dal Red Rocker per i suoi auguri di compleanno ed in una recente intervista al San Francisco Chronicle quest’ultimo si è sbilanciato

Van Halen: David Lee Roth canta “Happy”

Il frontman dei Van Halen, in occasione di un concerto dei Naturally7 (gruppo americano conosciuto per cantare a cappella) è entrato nel backstage e a cantato con loro il tormentone “Happy” di Pharrell Williams.

Disclaimer

SLAM! non intende violare alcun copyright. Le informazioni e le immagini raccolte sono al meglio della nostra conoscenza, di pubblico dominio e sono riportate al fine di diffondere notizie relative agli artisti e alla musica rock, senza nessun scopo di lucro. Se, involontariamente è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarcelo e provvederemo immediatamente a rimuoverle.